Verbale di assemblea

22.2.2007

Buongiorno,

a seguito della Riunione di ieri pomeriggio, indetta dalla Rappresentante dei Genitori della Scuola Carducci Sig.ra Francesca Marrazza ed aperta ai R.d.C. e a tutti i genitori sia della Primaria che della Materna, sono qui di seguito a riassumere gli argomenti trattati e le questioni emerse durante l’incontro:

  • ISTITUZIONE COMMISSIONE MENSA E DIETA GASTRO

Viste alcune recenti lamentele su qualità e igiene dei pasti serviti alla mensa è stata  sottolineata l’importanza di istituire una Commissione Mensa composta da genitori che si rendano disponibili ad andare a testare i pasti della mensa scolastica. Queste ispezioni, effettuate senza preavviso ma con un massimo di 2 genitori al giorno, potranno essere svolte con due modalità:

- dalle ore 9.00 alle ore 11.00 per la visita alle cucine e relative condizioni igienico-sanitarie

- dalle ore 12.00 alle ore 13.30 per assaggiare il pasto (n.b. si tratta solo di un assaggio di ciascuna pietanza e non di un pasto completo).

Gli unici autorizzati ad effettuare le suddette ispezioni sono solo gli iscritti alla Commissione Mensa, non saranno accettate ispezioni da parte di persone non iscritte. Durante la riunione è stata istituita questa commissione, formata al momento da:

Sig.ra Rita Allegria Donati (2^ E)

Sig.ra Ilaria Cuppini (Materna sez H)

Sig.ra Maria Celloni Perini (4^ D + 2^ D)

Sig.ra Elisabetta Spinelli Gardenghi (5^ D)

Sig.ra Olga Bossa Rubechini (2^ A)

Qualora altri genitori siano interessati ad iscriversi alla Commissione mensa ne diano immediata comunicazione a Francesca (e-mail: marrazzao@tele2.it ).

 Per quanto riguarda la “dieta Gastro” (il menù in bianco indicato con la lettera G) è stato ribadito che la richiesta deve essere fatta tassativamente dai genitori al mattino quando portano a scuola i figli – eventuali richieste fatte dai bambini non saranno prese in considerazione. Inoltre, è stato ricordato che dopo 2 giorni di richiesta di dieta Gastro è obbligatoria la presentazione di un certificato medico.

  • PEDICULOSI

Sono ancora stati segnalati diversi casi di pediculosi nella scuola, pertanto è consigliato di controllare quotidianamente la testa dei bambini.

  • PULIZIA SCUOLA E AULE

A seguito della richiesta di spiegazioni da parte di un genitore che lamentava lo stato di sporcizia in cui si trovano le aule e gli ambienti della scuola ci è stato spiegato da Francesca che purtroppo la cooperativa che ha vinto l’appalto per la pulizia della scuola in realtà ha smesso in parte di effettuare le pulizie in quanto lamenta di non essere pagata dal Comune per mancanza di fondi. E’ stato proposto di effettuare una denuncia all’A.S.L. ma questo molto probabilmente comporterebbe una chiusura della scuola per una settimana o forse più giorni, creando notevole disagio a quelle famiglie che lavorando non hanno chi potrebbe tener loro i bambini. Si richiede quindi che i R.d.C. facciano una veloce indagine tra i genitori di ogni classe per capire se la maggioranza sia favorevole o meno all’eventualità di una denuncia all’A.S.L.  e vedere se ci siano dei genitori che si possano rendere disponibili a tenere anche i bambini di altri (oltre ai propri) nei giorni di eventuale chiusura scuola. Il risultato di questa indagine informativa dovrà essere reso noto dai R.d.C. a Francesca entro la metà di Marzo.

  • CUSTODI

E’ stato comunicato che il numero dei custodi è come al solito limitato, basta una banale defezione (malattia, impegno privato)  per non essere garantita la presenza di un custode per corridoio, e anche sui presenti c’è da domandarsi se – alcuni di loro – siano o no in grado di far fronte ad eventuali emergenze.

  • REGOLE DEL GIOCO

Questo è stato l’argomento clou della riunione, a seguito degli episodi accaduti recentemente nella scuola (dinamiche di pre-bullismo, atti vandalici in giardino, emarginazione, minacce, etc.) e che ha trovato tutti d’accordo nel cercare per quanto ci è possibile di trovare una soluzione.

Un paio di mamme presenti hanno riferito alcuni episodi verificatisi di recente (sassaiole in giardino, gruppetti di bambini che obbligano altri a fare determinate cose – tipo bere da una bottiglietta contenente una miscela preparata a casa o raccogliere da terra infinite volte un oggetto – con la minaccia “altrimenti non sei più mio amico”, emarginazione in base all’aspetto fisico o sociale, etc.).

Ci è stato comunicato che anche la Dirigente Scolastica, venuta a conoscenza di come il momento della ricreazione in giardino si sia ultimamente trasformato in un momento di “gioco allo stato brado”, dove capitano sempre più frequentemente risse e quant’altro, ha scritto pochi giorni fa una comunicazione a tutto il corpo insegnante su come sia importante riorganizzare e rivedere la ricreazione per renderla più educativa e soprattutto più sorvegliata.

Oltre a ciò, riteniamo che debba essere assolutamente ripristinata una maggiore disciplina, con delle regole da rispettare ed eventuali punizioni per chi trasgredisce: a partire dalle regole valide per tutto l’istituto (puntualità, danni arrecati alle strutture, etc.) a quelle che possono essere istituite all’interno di ogni classe (divieto di portare giochi, uso degli stessi durante le lezioni, parolacce, etc.). Le regole sono tali se vengono fatte tassativamente rispettare, se invece diventano “consigli” è chiaro che poi ci sarà sempre chi non si comporta come dovrebbe (sia adulti che bambini).

Se da un lato è assolutamente vero che l’educazione deve nascere in famiglia è anche vero che la scuola non ha solo il ruolo di insegnare ai nostri figli a leggere e a scrivere ma deve continuare ad avere anche un ruolo educativo, il quale ci sembra invece stia venendo meno.

Verrà quindi proposto durante il prossimo Consiglio di Circolo di ottenere un incontro tra il Rappresentante dei Genitori ed il Rappresentante degli Insegnanti sul ripristino delle regole e della disciplina, con sanzioni e conseguenze che vengano fatte tassativamente rispettare.

Spero di essere stata chiara e di essermi ricordata tutto.

I miei migliori saluti,

Sandra Panerai Vanacore

(mamma di Ginevra, 2^ E)

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.